Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

"A study for an installation" art work by V Srinath, India. Poem by Aeronwy Thomas, U.K.

study-for-installation.jpg

                                                                        (Copyright  V Srinath)

 

Link: http://www.artmajeur.com/en/artist/srinath

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

THE  OBJECT

 

It has been there some time

When I entered the room

It was already there

It seems to be of two colours

 But  then  in certain lights

It has to be three or four

Or even more

But then it appears

Almost colourless

I wouldn’t swear to it

Being coloured at all

 

It’s spherical in shape

I’m sure of that

Not so sure really

Truth be known

From another angle

It could be round

Or flat or multi shaped

Starshaped with sharp corners

Now I’m getting fanciful

It is after all

A very simple object

Or so I think

Until I approach it

And it is blinking

On and off, on and off

 

 

I think my eyesight

Must be faulty

Closer

It emits no light

Rather a dull thing

In fact

And when I pick it up

A bit of a deadweight

Not light and feathery

As I had supposed

A bit of a disappointment

Really

I expected more

From the object

 

When I first saw it

The object in the middle of the room

Or was it to one side

I don’t quite remember

It’s playing on my mind

My mind, my mind

If it was ever there

This object.

 

 

AERONWY   THOMAS

L’OGGETTO

 

E’stato là qualche volta

Quando sono entrata nella stanza

Era già là

Sembra essere di due colori

Ma poi con certe luci

Deve essere di tre o quattro

O perfino di più

Ma quando appare

Quasi incolore

Non potrei  giurare

Che sia davvero colorato

 

E’ di forma sferica

Sono sicura di ciò

Non proprio sicura veramente

- La verità vista

Da un’altra angolazione -

Potrebbe essere rotondo

O piatto o multiforme

A forma di stella con angoli appuntiti

Ora sto diventando fantasiosa

E’ dopo tutto

Un oggetto molto semplice

O così credo

Fino a quando mi avvicino

Ed è lampeggiante

Acceso e spento, acceso e spento

 

 

Penso che la mia vista

Debba essere difettosa

Più vicino

Non emette luce

Piuttosto una cosa opaca

Infatti

E quando lo sollevo

Un po’ come un peso morto

Non leggero o soffice

Come avevo creduto

Un po’ una delusione

Veramente

 Mi aspettavo di più

Dall’oggetto

 

Quando l’ho visto per la prima volta

L’oggetto nel mezzo della stanza

O era di lato

Non ricordo bene

- Sta giocando nella mia mente

Mia mente, mia mente -

Se sia mai stato là

Questo oggetto.

 

 

Translated by:  Lidia  Chiarelli

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Dwaram Durgaprasad 04/16/2013 14:14

srinath, i like the study.i think it reflects the imagery of that beautiful misterious poem.a renndering by her should be played along,if available,if not by agreat voice..... Dwaram Durgaprasad

Su